All’estero, il 90% del mercato delle auto è a noleggio. In Italia si pensa, erroneamente, che sia sempre più conveniente la “proprietà del bene”. Se anche secondo te è così e stai decidendo di acquistare un’auto nuova, ti conviene leggere questo articolo. Ti svelerò le 3 grandi bufale che si nascondono dietro le rate low cost proposte per acquistare auto in leasing. Solo in questo modo potrai capire realmente se conviene realmente questa formula.

L’inganno delle rate low cost

Ovunque, ormai, su riviste, quotidiani, online, tramite e-mail. Siamo bombardati da offerte di auto davvero molto allettanti. Parliamo di auto di tutti i marchi, nessuno escluso. E a quanto pare, tutti siamo in grado di poter acquistare anche una nuovissima Mercedes o l’ultimo SUV BMW visto che, grazie a finanziamenti agevolati, le rate mensili per queste auto oscillano tra i 150€ e i 180€. Puoi permettertela anche tu, vero? E allora, meglio scegliere un’auto importante piuttosto che una semplice utilitaria…

Se sei arrivato fino a questo punto, significa che avrai letto il titolo dell’articolo e di conseguenza ti aspetti che smentisca tutto! Infatti è proprio così!
Ti dirò delle cose che ti faranno sorridere (o innervosire, dipende da te) ogni volta che vedrai la pubblicità, tra il primo e il secondo tempo della tua squadra del cuore, dell’ultimo SUV super tecnologico e super lussuoso al prezzo di un fitto di un monolocale dismesso e da ristrutturare in estrema periferia.
Apri gli occhi…oppure prendi una lente di ingrandimento oppure, meglio ancora, se sei alla tv metti in pausa il tuo schermo: ci sono delle scritte piccolissime su ogni comunicazione di offerta alle quali avresti potuto non dare la giusta importanza. Sono 3 in particolare.
Tre informazioni che possono fare una enorme differenza per le tue finanze.

 

RICHIEDI ORA UNA CONSULENZA GRATUITA CON UN NOSTRO ESPERTO

 

Bufala numero 1: solitamente, quando ci troviamo di fronte a rate per acquisto auto così basse, è perchè ci vuole un anticipo sostanzioso (di solito tra i 7000€ e i 10000€) da pagare alla sottoscrizione del contratto. L’auto quindi, costa l’anticipo + le rate x i mesi del finanziamento. Inizia a fare i calcoli…

Bufala numero 2: Fate attenzione a:

✅Pacchetto assicurativo: l’assicurazione RCA può essere o meno compresa nel canone secondo le condizioni praticate dalle varie società di leasing.

✅Bollo: come è stato di recente confermato anche dalla Cassazione, esso è a carico dell’utilizzatore, anche se non è il proprietario del mezzo.

✅Manutenzione: è a carico di chi utilizza il veicolo. Tuttavia il contratto di leasing può prevedere che essa sia compresa nel canone mensile pagato dall’utilizzatore.

In conclusione: verificate cosa comprende esattamente la rata piccolissima che state pagando.

In alternativa, dovrai aggiungere alla formula citata sopra: anticipo + le rate x i mesi del finanziamento + assicurazione RCA + bollo + manutenzione.

Bufala numero 3: Il 99% di queste offerte low cost, prevedono un riscatto importante a fine contratto e potrebbero prevedere dei limiti kilometrici.

Ecco la formula che dovresti considerare quando valuti il leasing: anticipo + le rate x i mesi del finanziamento + assicurazione furto e incendio + riscatto auto.

Sovra-indebitamento vs reali costi di gestione dell’auto

Avevi mai letto con così tanta attenzione una campagna promozionale per le auto nuove? Si tratta di offerte che, a mio avviso, producono una vera e propria diseducazione finanziaria. Credere che tutti possano avere tutto, produce inevitabilmente un sovra-indebitamento. Ma ti assicuro che l’idea che tu possa gestire un’auto, magari anche di marchio premium, è sbagliata. È necessario valutare quali sono i costi reali che dovrai sostenere per gestire quell’auto prima di lasciarti attrarre da una rata che non arriva neppure a 200€ (ovviamente, super allettante!).

Ecco cosa ti consiglio:
prendi un foglio, dividilo in caselle e riporta i seguenti costi:
– Costo totale dell’auto
– Interessi del finanziamento
– Assicurazione RCA per tutta la durata del leasing
– Furto e incendio per tutta la durata del leasing
– Kasko per tutta la durata del leasing
– Bollo per tutta la durata del leasing
– Manutenzione ordinaria/straordinaria per tutta la durata del leasing
– Cambio gomme (almeno 2 annuali) per tutta la durata del leasing
– Valore residuo della vettura
… dividi tutto per i mesi del leasing ed ecco quanto devi aggiungere ai 150€/200€ di rata mensile che ti hanno fatto credere per l’acquisto della tua nuova?

Ti ho spiegato tutto questo perché volevo mostrarti che comprare un’auto a leasing, anche a rate low cost, non è poi così conveniente come vogliono farti credere. Proprio per questo, oggi, sta prendendo piede l’idea che noleggiare un’auto a lungo termine possa essere più conveniente: il canone di noleggio, rispetto alla rata dell’acquisto, comprende tutte le voci che ti ho raccontato precedentemente e anche qualcosa in più.

Hai mai pensato di richiedere una consulenza per poter valutare un’effettiva differenza dei costi tra acquisto e noleggio? Si tratta di una vera e propria tabella comparativa (come quella che ti ho proposto di fare per verificare i costi della gestione di un’auto di proprietà) che ti permetterà di verificare immediatamente il risparmio tra l’acquisto e il noleggio dell’auto da te scelta.
Tieni presente che il noleggio a lungo termine non è sempre conveniente, dipende dall’uso che fai dell’auto/veicolo commerciale in questione. Contattaci per una consulenza e scoprilo grazie a uno dei nostri esperti.
Oppure visita la sezione offerte sul nostro sito.

 

RICHIEDI ORA UNA CONSULENZA GRATUITA CON UN NOSTRO ESPERTO

 

P.S. Non lasciarti sedurre troppo facilmente da offerte civetta!