Quando ci si avvicina al noleggio a lungo termine, la maggior parte dei clienti si basa esclusivamente sul canone della vettura per poter verificare l’effettivo vantaggio di questa formula. Si crede, erroneamente, che un confronto nudo e crudo con la rata di un finanziamento, possa fornire il dato che permette di capire se il noleggio a lungo termine conviene oppure no. Oggi vi spieghiamo in dettaglio come si calcola il canone di noleggio a lungo termine. Leggete con attenzione poiché ci sono aspetti che, probabilmente, non avevate considerato nella vostra valutazione economica.

Cosa incide sul canone di noleggio?

Conoscere il canone di un SUV piuttosto che di un’utilitaria, non è immediato: ci sono delle informazioni determinanti che vanno ad incidere sul calcolo finale. In dettaglio, per poter sviluppare un’offerta personalizzata, abbiamo bisogno di alcune informazioni. Vediamo quali…

Quando una società di noleggio crea un canone per una vettura, va a valutare diverse componenti:

  1. Tipologia di veicolo, motorizzazione e allestimento: noleggiare una Panda non è, ovviamente, come noleggiare un Audi);
  2. Km percorsi in base durata contrattuale: questo dato è determinante poiché tiene conto dei costi di manutenzione che vanno, necessariamente calcolati;
  3. Valore residuo dell’auto: si tratta di un dato molto importante che incide considerevolmente sul canone. Non a caso, vi potrebbe capitare di pagare un canone più alto per la stessa vettura ma di marchi differenti. È necessario tenere presente che un marchio più blasonato può costare meno di un marchio meno blasonato poiché è il valore residuo della vettura che cambia.

La compagnia di noleggio, quindi, nel momento in cui presenta il canone di una vettura, ha già considerato tutte le voci sopra elencate. Nella rata di un finanziamento, invece, questi elementi non sono calcolati e, dunque, manutenzione, tagliandi, svalutazione auto, saranno voci che incideranno sui costi di gestione della vostra auto.

Perché esistono vincoli sul chilometraggio?

Soffermiamoci, in particolare, sul valore residuo della vettura. Un dato quasi mai considerato da chi vuole acquistare un’auto ma che, per contro, è determinante. Soprattutto nel calcolo del canone di noleggio a lungo termine. Nel noleggio, infatti, il valore residuo dell’auto, viene già calcolato all’interno del canone e spalmato per tutta la durata del contratto. Per cui, chi sceglie questa formula di mobilità, non dovrà preoccuparsi della svalutazione della sua vettura e di tutte le problematiche connesse laddove volesse rivenderla.

Il valore residuo dell’auto, comunque, si conosce in da subito poiché, nella maggior parte dei casi, le case locatrici fanno accordi con le case madri definendo, in anteprima, tutti i dettagli. Per farvi un esempio concreto: La casa locatrice decide di comprare una Fiat 500 per 36 mesi e 90.000km inclusi nel contratto. Sulla base di questi valori, la casa madre dirà alla compagnia di noleggio che per quei dati, l’auto varrò 10.000€ (dopo 36 mesi e 90.000km percorsi). Ecco spiegati i vincoli sul chilometraggio: Se l’auto rientra in casa madre con più km di quelli previsti in fase contrattuale, il valore residuo dell’auto si abbassa poiché diminuisce il suo valore. Ecco perché se si superano i km previsti, è necessario pagare un canone maggiorato.

Acquisto o noleggio auto a lungo termine?

Come avrete avuto modo di capire, dunque, fermarsi al dato economico puro e semplice, potrebbe non essere la soluzione vincente. Siete ancora indecisi su cosa sia più conveniente tra l’acquisto ed il noleggio auto a lungo termine? Ecco i pro e i contro.

Vantaggi noleggio a lungo termine

?Nessuna svalutazione della vettura

?Possibilità di cambiare spesso l’auto

?Rata omnicomprensiva

Svantaggi noleggio a lungo termine

?Chilometraggio limitato

?Impossibilità di riscattare l’auto

Tra i vantaggi del noleggio auto a lungo termine sicuramente c’è il fatto di non diventare proprietari della vettura e, quindi, di non dover subire la svalutazione del veicolo al momento della vendita, la possibilità di cambiare auto con una certa frequenza allo scadere del contratto e la garanzia di includere nel canone mensile tutta una serie di servizi accessori.

Tra gli svantaggi c’è senza dubbio l’obbligo di rispettare il chilometraggio massimo stabilito nel contratto e l’impossibilità di riscattare la vettura pagando una maxi rata finale allo scadere dello stesso.

Quello che ci preme farvi notare è che è importate fare attenzione quando si valuta un canone di noleggio e lo si confronta con la rata di un finanziamento.

Se avete bisogno di maggiori informazioni in merito potete mettervi subito in contatto con noi.

I nostri consulenti saranno in grado di rispondere a tutte le vostre domande.

Richiedi Consulenza