Nel noleggio a lungo termine, al momento, c’è tantissima concorrenza. C’è tanta confusione e troppe nozioni da capire prima di noleggiare una vettura: il canone “tutto incluso”, le offerte ad anticipo zero, le franchigie, la pronta consegna…Ci sono svariate compagnie di noleggio, troppe offerte, troppi prodotti. Ecco perchè la maggior parte delle persone (soprattutto privati) scappa di fronte a tutta questa varietà di opzioni.

Quello che ci preme spiegarvi per iniziare a fare un po’ di chiarezza è proprio la questione noleggio senza anticipo: chi decide realmente se un privato o un’azienda possono usufruire di un canone ad anticipo zero?

Noleggio senza anticipo: chi lo decide?

Iniziamo con una notizia incresciosa. Molto spesso, quando ci chiedete un preventivo, ci date come prerogativa il fatto di non versare alcun anticipo. Sappiate che non siete né voi, nè noi a poterlo decidere‼ Soprattutto, se vi viene proposto preventivo senza anticipo, ricordatevi che, prima dell’analisi del credito, è carta straccia, non l’offerta definitiva. Dunque, versare o meno un anticipo, non dipende dall’offerta iniziale ma dal rating finanziario dell’azienda o dalla stabilità economica del privato che richiede un contratto.

Facciamo un esempio concreto: se l’azienda richiedente è solida e solvibile, ci sono sicuramente meno possibilità che venga chiesto un anticipo. Diversamente se l’azienda ha un fatturato non molto alto e il tipo di auto o furgone che stai chiedendo risulta un investimento importante, ci sono più possibilità che sarà richiesto un anticipo anche con l’obiettivo di abbassare il canone e permettere di rendere meno difficoltoso il pagamento mensile.

Come si valuta la stabilità finanziaria di privati e aziende?

È la casa locatrice, quindi, che decide se darti la possibilità di noleggiare un’auto senza anticipo. Per cui, se vi è stata proposta un’offerta ad anticipo zero davvero allettante, non cantate vittoria e, soprattutto, se non andrà a buon fine, non dite che il noleggio a lungo termine non conviene! Una società di noleggio ha bisogno necessariamente di garanzie.

✅Per le aziende, infatti la società si preoccuperà di valutare, oltre al bilancio e altri documenti necessari per definire la solidità finanziaria del richiedente, l’anzianità dell’attività:

  • Se si tratta di una start-up, la casa locatrice richiede l’obbligo di versare un deposito cauzionale pari al 30% del valore del mezzo da noleggiare.
  • Nel caso di aziende con più di 2 anni di attività, potrebbe essere richiesto un deposito cauzionale oppure un anticipo a discrezione della casa locatrice.

✅Per i privati, oltre alla certificazione unica rilasciata dalla società per cui lavora, servono le ultime tre buste paga e, se lo produce, l’eventuale 730. Il richiedente abbia un lavoro a tempo indeterminato.

Senza la verifica finanziaria, nessuno può sapere come verrà effettivamente proposto il noleggio. Nel nostro settore, ciò che fa la differenza è il consulente. La sua capacità di chiarezza e sincerità fin dalle prime fasi di contatto con un cliente sono determinanti. L’offerta ad anticipo zero è sicuramente allettante dal momento che possiamo avere un’auto nuova senza dover impegnare risparmi…ma la verità è che non è detto che si possa accedere a questa proposta.

È necessario valutare attentamente la situazione economica e inoltrare tutto alla compagnia di noleggio che verificherà le condizioni effettive del contratto di noleggio a lungo termine idonee!

Se avete bisogno di maggiori informazioni in merito, potete mettervi in contatto con noi. I nostri consulenti saranno in grado di rispondere a tutte le vostre domande.

Richiedi Consulenza